Pubblicato il Lascia un commento

Un “vecchio” cliente del 1956 — una bicicletta d’epoca

Ques­to fine set­ti­ma­na abbia­mo rice­vu­to un bel mess­ag­gio da un cli­en­te che ha comp­ra­to la sua pri­ma moto da noi più di 60 anni fa e la usa ancora:

“Sono pas­sa­ti 65 anni da quan­do ho comp­ra­to la mia bici­cletta dal­la vos­tra azi­en­da nel­la casa pneu­ma­ti­ca di Lucer­na per 280 fran­chi. Dopo mol­te migli­a­ia di chi­lo­me­tri, uso anco­ra oggi ques­ta bici­cletta! Nel­la mia città, le vec­chie bici­clette ven­go­no dipin­te in modo colo­ra­to e deco­ra­te con fio­ri e mes­se in pub­bli­co ogni anno. Quan­do ho par­cheg­gia­to la mia moto accan­to a una deco­ra­ta, mi è ven­uto in men­te: “La mia moto non sarà così bel­la, ma è più vec­chia”. Ispi­ra­to da ques­to, ho avvici­na­to un redat­to­re del giorna­le loca­le. Era subi­to ent­u­sias­ta e vole­va fare una sto­ria su di esso. L’ar­ti­co­lo di giorna­le modi­fi­ca­to è alle­ga­to a ques­ta mail”.

Sia­mo sta­ti mol­to con­ten­ti del­le bel­le linee e del­l’ar­ti­co­lo di giorna­le che le accompagna:

„Schoen-Aber-ich-bin-ael­ter-.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *